Privacy Policy Aprile 2016 - kepalle

Oltre il riso, oltre la classica forma e presentazione: Ke Palle stupisce non solo per varietà, ma anche per inventiva e suggestioni. Qualche esempio? le arancine di pasta, inventate da noi e preparate con i gustosi e tipici anelletti alla siciliana, oppure con le sarde, omaggio alla tradizione culinaria palermitana. E ancora: le “vulcaniche” arancine cunzate, un'esplosione di ripieno che oltrepassa la panatura per essere gustato sin dal primo morso; le arancine inverse, sorprendente rivisitazione con la farcitura esterna che racchiude un cuore

L'arancina al burro di Ke Palle è stata proclamata da cronachedigusto.it come la migliore di Palermo, all'interno dell'annuale classifica stilata in occasione di Santa Lucia dal sito indipendente di enogastronomia, che ha definito i nostri punti vendita come gourmet shop per amanti dell'arancina d'autore. Il giudizio dei critici? La panatura è la migliore tra quelle assaggiate, molto croccante, ben fatta e compatta e che resta ben aderente al riso. Chicchi ben sgranati e conditi con materie prime dal sapore convincente, gusto molto

C'è chi pensa che il nostro progetto fosse folle e visionario, in una città dove ci sono dei locali entrati nel mito proprio per le arancine; in una città dove accanto “accarne” e abburro” poco altro c'era e non sempre apprezzato; in una città dove le arancine rappresentano un prodotto culto che ognuno pensa di saper fare meglio di tutti. Oggi la nostra follia e visionarietà sono diventate pura realtà e massimo gradimento da parte dei nostri clienti. Sono

Ci sono tanti motivi per scegliere le nostre arancine, e non soltanto quella al burro con la quale ci siamo classificati primi per bontà e qualità a Palermo. Prima di tutto, le nostre materie prime e ingredienti: solo riso Carnaroli Gallo, zafferano di alta qualità, salumi e carni di prima scelta, verdure esclusivamente di stagione. Ingredienti che poi vengono lavorati con maestria dai nostri chef, sempre nel nome della tradizione artigianale unita all'innovazione dei processi produttivi. “Arancina sulla torta”, gli oltre